IPSOA Quotidiano - Impresa

logo quotidiano
RSS delle notizie Free del Quotidiano IPSOA pubblicate nell'area Impresa
  1. In base all’OIC 19 emendato le società che ristrutturano il proprio indebitamento devono evidenziare nella nota integrativa l’andamento sulla posizione finanziaria netta a partire dall’esercizio anteriore a quello di efficacia della ristrutturazione. La PFN rappresenta, pertanto, un indicatore alternativo di performance che esprime l’ammontare dei debiti finanziari al netto delle attività che potrebbero essere liquidate ed utilizzate immediatamente per il rimborso. In particolare, fornisce una misura dell’ammontare di debito per il quale non esiste un’immediata copertura. Quali sono le voci che la compongono? Come si calcola?
  2. Le multinazionali possono nominare un unico DPO a condizione che sia facilmente contattabile da ciascuna sede del gruppo. A tal fine, il titolare o il responsabile del trattamento sono tenuti a pubblicare i suoi dati di contatto ed a comunicarli all’autorità di controllo. E’, inoltre, fondamentale che il Data Protection Officer sia tempestivamente e adeguatamente coinvolto in tutte le questioni che riguardano la protezione dei dati personali e che gli siano fornite le risorse necessarie per lo svolgimento delle sue funzioni in maniera del tutto indipendente. Come avviene il coordinamento del DPO con le diverse sedi del gruppo?
  3. Giovedì la riunione di politica monetaria dell’Eurotower, seguita il giorno dopo da quella della Bank of Japan, quando si terrà anche la riunione dell’Eurogruppo a Sofia. Oggi arrivano i bilanci di periodo di Ubs e Alphabet-Google, seguiranno mercoledì Credit Suisse, Facebook e Ford, per chiudere poi con Fca, VW, Gm, Deutsche Bank, Amazon, Microsoft, Intel (giovedì) ed Eni, Chevron, Exxon , Daimler e Rbs (venerdì). E in settimana si terranno anche le aste di titoli di Stato di fine mese.
  4. In nome di una reale ed effettiva tutela degli interessati, il GDPR prevede che i dati possono essere trasferiti solo verso Paesi terzi che garantiscano un livello di sicurezza equivalente a quello previsto nell’Unione europea. In particolare, alle multinazionali viene richiesto di prevedere delle norme vincolanti per le imprese, autorizzate da un’autorità di controllo, per i trasferimenti internazionali dall’Unione agli organismi del gruppo, che contemplino i principi fondamentali di tutela della privacy e le opportune garanzie per il trasferimento di dati personali. Quali sono le clausole vincolanti?
  5. Per le aziende la gestione del credito commerciale è un’attività essenziale per definire il massimo grado di esposizione che l’impresa ritiene ragionevolmente sopportabile per una fornitura che prevede un pagamento differito. Particolarmente utile per la configurazione di procedure finalizzate ad un’anticipata valutazione del rischio, e della solvibilità del cliente, è la corretta applicazione delle tecniche di credit scoring. Ogni azienda può, quindi, sviluppare il proprio modello interno e ricavare uno score finalizzato a fornire indicazioni sulla probabilità di insolvenza del debitore. Alla sua definizione dovrebbero concorrere elementi quantitativi, come i dati di bilancio, qualitativi, come i riferimenti al settore in cui opera l’azienda cliente, e andamentali, come la reputazione del cliente.