banner area riservata

ORDINE

MODULISTICA

pagopa2

directio

IPSOA Quotidiano - Bilancio e contabilità

logo quotidiano
RSS delle notizie Free del Quotidiano IPSOA pubblicate nell'area Bilancio
  1. L’OIC, nella Newsletter di maggio 2022, ha chiarito che, anche le imbarcazioni da diporto, se ne ricorrono le condizioni, possono essere incluse nelle voci BII2 “Impianti e Macchinari” e BII3 “Attrezzature industriali e commerciali” delle immobilizzazioni materiali. Gli amministratori delle imprese di noleggio di imbarcazioni da diporto, devono valutare dapprima se, nella loro dinamica aziendale, sia appropriato includere le imbarcazioni da diporto in una delle voci delle Immobilizzazioni materiali così come previste dall’articolo 2424 del codice civile. Se dovessero concludere che l’elencazione operata dalla norma non fornisca una rappresentazione chiara dei beni patrimoniali, potranno ricorrere al disposto dell’articolo 2423- ter del codice civile”.
  2. L’Organismo Italiano di Contabilità (OIC) ha pubblicato gli emendamenti ai principi contabili nazionali necessari a disciplinare alcuni istituti tipici delle società cooperative. In particolare la novità principale è legata al trattamento contabile dei ristorni. Gli altri punti affrontati negli emendamenti riguardano: la classificazione nel capitale sociale delle società cooperative delle azioni dei soci sovventori e delle azioni di partecipazione cooperativa previste dalla Legge 59/1992 (OIC 28); le modalità di impairment test per le cooperative che tengono conto delle limitazioni normative in tema di distribuzione dei dividendi e delle riserve (OIC 9); le specifiche indicazioni da inserire in nota integrativa (OIC 12).
  3. La Commissione Europea ai fini della realizzazione di una Corporate Sustainability Reporting Directive (CSRD), ha previsto l'adozione degli EU Sustainability Reporting Standards (ESRS), ed ha chiesto all’EFRAG di fornire consulenza tecnica sotto forma di bozze di norme completamente preparate e/o di modifiche alle norme di rendicontazione della sostenibilità. La PTF-ESRS dovrà consegnare la sua Bozza ESRS per la consultazione pubblica con scadenza 8 agosto 2022. La prima serie di standard richiesta dalla proposta CSRD copre l'intera gamma di questioni di sostenibilità: ambiente, sociale, governance e standard trasversali.
  4. Gli iscritti all’Albo dei Revisori Legali che non risultano aver provveduto al pagamento del contributo annuale per l’anno 2022 entro il 31 gennaio 2022, dovranno regolarizzare al più presto la loro posizione al fine di evitare l’attivazione della sospensione e successivamente, decorsi ulteriori 6 mesi dalla sospensione senza aver provveduto al versamento dei contributi omessi, la cancellazione dal Registro. A comunicarlo Ministero dell’Economia e Finanze, nella sezione dedicata ai revisori legali del sito istituzionale, che ricorda altresì le modalità per effettuare il pagamento.
  5. L’OIC ha pubblicato la versione finale del Documento Interpretativo n. 10 relativo agli effetti contabili delle norme fiscali riguardanti rivalutazione e riallineamento ai sensi delle modifiche introdotte dalla legge di Bilancio 2022. Dopo avere ripercorso le modifiche introdotte dalla normativa fiscale di riferimento, il documento analizza gli effetti contabili delle quattro opzioni a disposizione delle imprese ed illustra l’informativa richiesta nei bilanci, tra cui la recente possibilità di revocare anche in bilancio gli effetti della rivalutazione. Si tratta della facoltà di estendere, a 50 anni, o di mantenere, a 18 anni, il periodo di ammortamento fiscale; oppure, della scelta di revoca dell’affrancamento fiscale con o senza rivalutazione.
  6. L’Organismo Italiano di Contabilità ha pubblicato il documento interpretativo n. 10 dal titolo “Aspetti contabili delle norme fiscali introdotte in tema di rivalutazione e riallineamento” che disciplina gli effetti contabili delle modifiche intervenute in materia di rivalutazione e riallineamento per effetto delle norme introdotte con l’art. 1 della Legge 30 dicembre 2021, n. 234 (“Legge di bilancio 2022”). In particolare, l’OIC ha valutato gli effetti contabili delle norme in oggetto fornendo le proprie indicazioni sia nel caso una società concordi di estendere a 50 anni il periodo di ammortamento fiscale delle immobilizzazioni immateriali, sia nel caso eserciti la facoltà di mantenere a 18 anni il periodo di ammortamento fiscale versando un’imposta sostitutiva integrativa e sia nel caso di revoca dell’affrancamento fiscale operato ai sensi della Legge di rivalutazione 2020.