banner area riservata

ORDINE

MODULISTICA

pagopa2

directio

IPSOA Quotidiano - Lavoro

logo quotidiano
RSS delle notizie Free del Quotidiano IPSOA pubblicate nell'area Lavoro
  1. La legge Semplificazione del 2020 e la successiva emergenza sanitaria ed economica da Covid-19 hanno contribuito a rivoluzionare l’organizzazione e la gestione del contenzioso ispettivo in materia di lavoro. Come possono ora tutelarsi le aziende rispetto ai nuovi poteri di diffida accertativa e di disposizione esercitati dagli ispettori del lavoro? Quando è possibile ricorrere alla conciliazione monocratica? Se ne parlerà nel corso del 9° Forum One LAVORO, organizzato da Wolters Kluwer in collaborazione con Dottrina Per il Lavoro, in live streaming il 22 giugno 2021.
  2. La crisi della giustizia penale nel settore della sicurezza sul lavoro induce ad andare oltre il pur meritorio PNRR, nella direzione di rafforzare gli organici e le professionalità dei servizi di vigilanza (e non solo dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro) e di creare una Procura Nazionale del lavoro, altamente specializzata e con competenza estesa a tutto il Paese. Affrontare le tragedie sul lavoro che continuano a verificarsi con indagini rapide e incisive perché effettuate da magistrati specializzati è solo una delle almeno 10 finalità della nuova Procura, che un disegno di legge (il n. 2052 depositato al Senato) vuole istituire. E le altre?
  3. Sono state determinate le retribuzioni medie giornaliere, da valere per l’anno 2021, ai fini dei contributi e delle prestazioni previdenziali per alcune categorie di lavoratori agricoli, in particolare per i piccoli coloni e compartecipanti familiari. E’ quanto previsto con decreto direttoriale dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali che stabilisce, inoltre, il reddito medio convenzionale giornaliero per il 2021 nella misura di 59,66 euro.
  4. Su proposta del Presidente Mario Draghi, del Ministro della cultura Dario Franceschini e del Ministro del lavoro e delle politiche sociali Andrea Orlando, è stata approvata le legge delega volta al riordino delle tutele, in particolare degli ammortizzatori sociali destinati ai lavoratori dello spettacolo. Disposta anche l’istituzione di un Registro nazionale dei professionisti operanti nel settore dello spettacolo che si occuperà delle iniziative di formazione e tirocinio del settore.
  5. Il potere di disposizione è un provvedimento del personale ispettivo con il quale si “ordina” al datore di lavoro di eliminare determinate irregolarità in materia di lavoro entro un certo lasso temporale (di solito 30 giorni). La mancata ottemperanza della disposizione comporta l'applicazione della sanzione amministrativa da 500 a 3.000 euro. Non è applicabile la procedura premiale della diffida. In quali casi può essere esercitato il potere di disposizione? Del tema si parlerà nel corso del 9° Forum One LAVORO, organizzato da Wolters Kluwer in collaborazione con Dottrina Per il Lavoro, in live streaming il 22 giugno 2021.

Contatti

ODCEC TERNI

Corso del Popolo, 63

05100 - Terni

Telefono:

0744 429152

0744 428549

segreteria@odcecterni.it