banner area riservata

ORDINE

MODULISTICA

pagopa2

directio

IPSOA Quotidiano - Impresa

logo quotidiano
RSS delle notizie Free del Quotidiano IPSOA pubblicate nell'area Impresa
  1. Il Ministero delle Imprese e del Made in Italy ha aggiornato al 3,04% a partire dal 1° dicembre 2022, il tasso da applicare per le operazioni di attualizzazione e rivalutazione ai fini della concessione ed erogazione delle agevolazioni in favore delle imprese. Il decreto 23 novembre 2022 del Ministero è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 279 del 29 novembre 2022.
  2. La Commissione Europea presenta la revisione delle norme che renderanno più economica, rapida e prevedibile la protezione dei disegni industriali in tutta l'UE. Le norme, così come stono state rimodulate, contribuiranno a migliorare ulteriormente le condizioni in cui le imprese possono innovare e allo stesso tempo introducono un approccio più equilibrato alla protezione del design. Ciò garantisce che i disegni possano essere riprodotti per i pezzi di ricambio, consentendo ai consumatori una maggiore scelta nella riparazione di prodotti complessi come le automobili in particolare.
  3. Entrerà in vigore il 29 dicembre 2022, il decreto 19 luglio 2022, n. 180 del Ministero dello Sviluppo Economico recante il regolamento recante modifiche al decreto di attuazione del codice della proprietà industriale ai fini della disciplina del procedimento di nullità e decadenza dei marchi. In particolare il decreto stabilisce che i soggetti legittimati possono presentare istanza all'Ufficio italiano brevetti e marchi per l'accertamento della nullità, della decadenza, ovvero di entrambe, di un marchio d'impresa registrato in corso di validità. Al termine della fase istruttoria, le istanze di nullità o decadenza saranno decise secondo il criterio cronologico di deposito dell'istanza.
  4. Il Consiglio ha adottato l'atto sulla resilienza operativa digitale (DORA), che garantirà al settore finanziario in Europa di essere in grado di preservare la resilienza in caso di gravi perturbazioni operative. DORA stabilisce requisiti uniformi per la sicurezza delle reti e dei sistemi informativi delle imprese e delle organizzazioni che operano nel settore finanziario nonché di terze parti critiche che forniscono loro servizi relativi alle TIC (tecnologie dell'informazione e della comunicazione), come piattaforme cloud o servizi di analisi dei dati e crea un quadro normativo sulla resilienza operativa digitale in base al quale tutte le imprese devono garantire di poter resistere e reagire a tutti i tipi di perturbazioni e minacce connesse alle TIC, nonché di riprendersi da tali perturbazioni e minacce. Tali requisiti sono omogenei in tutti gli Stati membri dell'UE. L'obiettivo principale è prevenire e attenuare le minacce informatiche.
  5. Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha pubblicato il Documento programmatico di bilancio per il 2023 (DPB), inviato alla Commissione europea e al Parlamento italiano. In particolare, nell’ambito degli interventi per il caro energia sono state considerate le misure temporanee mirate al contenimento dei costi energetici per famiglie e imprese, ma anche quelle volte alla salvaguardia del potere di acquisto dei redditi più bassi per fronteggiare l’aumento dei costi energetici e il generale aumento dell’inflazione. L’azione di riforma del Governo è rimasta incentrata sull’attuazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR).