banner area riservata

ORDINE

MODULISTICA

pagopa2

directio

IPSOA Quotidiano - Impresa

logo quotidiano
RSS delle notizie Free del Quotidiano IPSOA pubblicate nell'area Impresa
  1. Il Consiglio dei Ministri del 15 ottobre 2021 ha approvato un decreto legge recante “misure urgenti in materia economica e fiscale, a tutela del lavoro e per esigenze indifferibili”. Per prevenire gli incidenti sul lavoro arriveranno misure più severe e tempestive: la sospensione dell'attività scatterà in presenza di lavoratori irregolari, con la soglia di lavoro nero che scende dal 20 al 10% rispetto al totale dei lavoratori dell'impresa, o di violazioni alle norme sulla sicurezza che consentiranno la sospensione dell’attività non più solo in caso di recidiva. Il decreto prevede inoltre, tra le altre misure, la remissione in termini per chi aveva piani relativi alla rottamazione o al saldo e stralcio che avrà così tempo fino a fine novembre per saldare le scadenze di quest'anno e il rifinanziamento per il 2021, con 100 milioni di euro, del fondo ecobonus per l'acquisto di veicoli a basse emissioni.
  2. La settimana si apre con la discussione sul patto di stabilità. La Commissione presenterà una comunicazione, le proposte vere e proprie arriveranno nel 2022. Arrivano invece martedì i conti di Netflix: c’è attesa per il numero di nuovi abbonati. Così come c’è attesa a Wall Street per la quotazione di WeWork che già doveva debuttare nel 2019. Giovedì poi si apre il Family Business Festival, due giorni di confronto sulle imprese di famiglia.
  3. La Commissione europea spinge per estendere l’ambito di applicazione della Tassonomia ambientale anche ad obiettivi sociali. Un investimento può sì essere responsabile sotto il profilo ambientale, ma non bisogna dimenticare che anche gli aspetti sociali, legati alla tutela e diritti delle persone, delle comunità e dei territori, sono componenti fondamentali per una transizione giusta e dignitosa. Entro la fine del 2021, la Commissione pubblicherà una relazione che indica le disposizioni necessarie per estendere l’ambito di applicazione del regolamento UE sulla tassonomia ambientale anche ad obiettivi sociali. Il tema verrà trattato durante il Master organizzato da Wolters Kluwer “ESG - Sustainability advanced management: la gestione della sostenibilità in azienda”, al via dal 22 ottobre.
  4. La proroga al 1° gennaio 2023 stabilita per l’introduzione dell’obbligo del marchio di conformità UKCA dà più tempo alle aziende europee per conformarsi alle nuove norme sui prodotti destinati al mercato di Inghilterra, Scozia e Galles. Resta esclusa la merce destinata all’Irlanda del Nord, per cui rimarrà applicabile la marcatura CE. L’utilizzo transitorio del marchio CE resta legato all’equivalenza delle norme alla base dei due marchi CE e UKCA e ad alcune condizioni sul rilascio della relativa documentazione. Occorre in ogni caso verificare i requisiti tecnici e le norme previste per particolari prodotti, come medicinali, prodotti chimici, veicoli, quando è possibile autocertificare la conformità o ricorrere alla certificazione di enti nominati dalle autorità britanniche.
  5. Con i colossi del credito inizia la stagione delle trimestrali delle società USA, ma si cerca ancora di capire gli orientamenti della Federal Reserve, che mercoledì (quando arrivano i dati dell’inflazione) presenta i verbali dell’ultima riunione. Giovedì finisce l’era di Alitalia, il giorno dopo decolla Ita. Dall’ISTAT arrivano i dati sulla produzione industriale e sui prezzi al consumo di settembre oltre alla nota sull’andamento dell’economia e dalla Banca d’Italia l’aggiornamento su debito e fabbisogno. Martedì e mercoledì all’asta Bot e Btp. In settimana le riunioni del Fmi e del G20 della Finanza. E venerdì via al green pass sui posti di lavoro.